MICRONEEDLING

Il microneedling è una tecnica che si basa sulla capacità della pelle di autorigenerarsi in forma naturale, dopo aver subito un “danno”.

Attraverso un dispositivo dotato di una testina con dei microaghi in acciaio chirurgico, viene provocata “un’aggressione” controllata della pelle, che genera una risposta innata dell’organismo per riparare la reazione.

Le micropunzioni provocano una reazione infiammatoria che attiva il rilascio di fattori di crescita e stimola la moltiplicazione dei fibroblasti nel derma.

Di conseguenza avviene un incremento della produzione di elastina, collagene I, III e IV e glucosaminoglicani che generano un miglioramento della qualità e della texture della pelle, la quale successivamente risulterà più elastica e più spessa.

Con questa tecnica si è in grado di invertire l’effetto del passare del tempo in molteplici aspetti e di donare alla pelle fermezza e densità, effetto anti-età, rigenerazione cutanea, diminuzione delle rughe, rivitalizzazione, aspetto più sano e uniformità del tono.

Generalmente i risultati sono già visibili dopo il primo trattamento.

Per ottenere dei risultati più netti e duraturi, sono sufficienti in genere da 4 a 6 trattamenti, dove lo stato della pelle continuerà a migliorare anche fino a 12 mesi, specialmente con l’utilizzo dei prodotti consigliati.

Sono disponibili dei protocolli di intervento specifici per diversi tipi di trattamento, dal normale ringiovanimento cutaneo, a quelli più specifici per le smagliature, le cicatrici da acne, le rughe d’espressione, la iperpigmentazione, i pori dilatati.